sabato 20 febbraio 2016

FUSIONE DEI 4 COMUNI ... della Montagna Pistoiese

Leggiamo e pubblichiamo.

"
Il meetup montagna a 5 stelle, intende condividere, con i cittadini della Montagna Pistoiese, le proprie considerazioni in merito alle fusioni dei Comuni. In linea con la posizione nazionale del movimento 5 stelle siamo favorevoli alle fusioni dei piccoli comuni, in quanto rendono possibile un’ottimizzazione delle ormai scarse risorse, sia economiche che umane inoltre, unendo territori morfologicamente e culturalmente simili, è possibile procedere ad elaborare un progetto amministrativo di sviluppo e valorizzazione complessivo delle aree interessate. Ribadiamo, peraltro, che tale percorso debba essere scelto dai cittadini con una consultazione referendaria, anticipata da una sessione informativa capillare e plurale e che poi sia rispettato, come Democrazia insegna) il risultato del voto!!!
Dobbiamo però denunciare che quello che sta accadendo nel caso specifico che riguarda la nostra montagna, ovvero le due fusioni tra Abetone-Cutigliano e San Marcello-Piteglio, non hanno niente a che vedere con quanto sopra esposto. Infatti, riteniamo che sia solo un escamotage del Partito Dominante (PD) per salvare la faccia, in quanto tale Partito dopo aver inizialmente lanciato e cavalcato, su tutte le campagne elettorali, il progetto del “Comune Unico dell Montagna Pistoiese” ha miseramente fallito e ringambato adducendo il fatto all’indisponibilità di Abetone a procedere (!!!), in realtà sono state le solite divisioni e litigiosità interne che ormai lo governano e che si riversano inevitabilmente sulla vita dei cittadini.
Con le fusioni a due che stanno per essere attuate, (a prescindere dal referendum che, come dimostrato sul caso di Abetone-Cutigliano, è solo un ulteriore prova dell’ipocrisia del PD) non cambierà niente, vi spieghiamo perchè:

L’Unione dei Comuni, che gli attuali 4 sindaci non son capaci di far funzionare, dovrà continuare ad esistere in quanto il nuovo Comune Cutigliano-Abetone non raggiungerà i requisiti minimi (3000 abitanti) per non associare le funzioni con altri comuni.
nel caso del cosiddetto comune dell'alta montagna la fusione servirà solo a coprire i debiti del Comune di Cutigliano e far fare bella figura al Sindaco in trasferta e magari garantirgli un posto meno “decentrato”.
Nel caso dei comuni di San Marcello e Piteglio, il primo non ha nessuna necessità, ne di fondersi ne obblighi di associare le funzioni, visti gli abitanti (più di 6000), si tratterebbe solo di una solidarietà nei confronti del Comune di Piteglio, abbandonato dagli altri Comuni e dalla politica che li guida, probabilmente perché considerato non abbastanza “dotato”.
Dopo queste brevi considerazioni, restando disponibili ad un approfondimento;
Il Meetup Montagna a 5 stelle intende ribadire a gran voce che;

L'unica fusione che riteniamo realmente utile e fondamentale per la montagna, è quella dei 4 comuni San Marcello Piteglio-Cutigliano- Abetone e che questa è la nostra richiesta in Regione.
In ogni caso le fusioni devono passare dal referendum consultivo dei cittadini ben informati e il voto deve essere rispettato. Non siamo d'accordo quando le fusioni vengono imposte dall'alto (allora sarebbero annessioni).
Quindi non concordiamo sull’atto di forza della Regione relativo a Cutigliano e Abetone, se questo è il principio (quello del fare come gli pare alla regione a prescindere dal referendum) boicotteremo la consultazione San Marcello-Piteglio imputando ai Sindaci la strumentalizzazione e la dissacrazione, a spese dei cittadini, di un mezzo di democrazia diretta quale il referendum.
Meetup montagna a 5 stelle 
"

https://www.facebook.com/events/834914923297032/permalink/834933103295214/ )


Cogliamo inoltre l'occasione per rammentare che lunedì prossimo 22 Febbraio alle 20:30 nella Sala Consiliare di Marzabotto c'è una Assemblea Pubblica in cui si inizierà a parlare di fusioni .


Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget